Associazione  Istituto  Musicale "Lodovico Lessona"

Un po' di storia

L'idea di una Scuola musicale  prende forma dalla persuasione che non è sufficiente proporre l'ascolto della musica quando è possibile "fare" musica: il progetto, pur ambizioso ed arduo, si realizza rapidamente e l'Istituto,  nel gennaio del 1974 avvia ufficialmente i corsi di strumento e di teoria e solfeggio inizialmente coordinati dalla prof.ssa Amelia Careggio e successivamente dal m° Bruno Pinna.

L' Istituto viene intitolato alla memoria del compianto maestro Lodovico Lessona tragicamente scomparso nel novembre 1972. Pianista, studiò con Benedetti Michelangeli e insegnò al Conservatorio di Torino; fu creatore e membro del complesso musicale "I solisti di Torino" che ebbe fama mondiale.

Già nei due anni precedenti l'apertura dell'Istituto, cioè nel maggio 1972, alcuni volpianesi desiderosi di diffondere la cultura musicale tra i giovani  costituiscono il gruppo "Amici della Musica" che cura l'organizzazione di concerti e che nel dicembre 1973 si trasforma in "Pro Musica Volpiano", associazione senza scopo di lucro.Tra le manifestazioni promosse in questi anni basti ricordare il concerto dell' Orchestra del Teatro Regio di Torino nella Chiesa Parrocchiale di Volpiano e quello dell' Orchestra da Camera Italiana nel Chiostro dell'Abbazia Fruttuaria di San Benigno.

Nel corso degli anni, parallelamente all'attività didattica e concertistica è stata sviluppata una serie di interessanti iniziative culturali: dai Corsi Estivi di Musica da Camera (1983), ideati e diretti dal m° Franco Mariatti, pianista, compositore e direttore d'orchestra, coordinatore artistico dell'Istituto e  attualmente già  direttore del Conservatorio Statale " Luca Marenzio" di Brescia e di Darfo Boario Terme; ai cicli di conferenze monografiche su alcuni grandi musicisti (1984) - per J.S. Bach il prof. Alberto Basso, per W.A. Mozart il prof. Paolo Gallarati, per Puccini il prof. Giorgio Gualerzi, per Strawinsky il prof. Sergio Martinotti, per  Debussy e  Ravel il prof. Ferruccio Tammaro -; ai Venerdì Musicali (1991) tenuti dalla prof.ssa Elena Camoletto e dal prof. Roberto  Bigano, a proiezioni di film a contenuto musicale ( Mozart e il cinema, "Il flauto magico" di I. Bergmann e il "Don Giovanni" di J. Losey, con la presentazione ed il commento del prof. Della Croce, studioso del teatro mozartiano).

Nell'ottobre 1992 la "Pro Musica Volpiano" cambia la sua denominazione sociale in "Istituto Musicale Lodovico Lessona" e nel giugno 1998 viene costituita l' "Associazione Istituto Musicale Lodovico Lessona", senza scopo di lucro, gestita da un Consiglio di  Amministrazione.